02/05/2021 CONEGLIANO – Non hanno potuto neppure festeggiare la vittoria, i tifosi dell’Imoco, ma ai nostri microfoni ci hanno raccontato la gioia incontenibile per questa stagione dei record. || Niente festa per le strade, niente passerella delle neocampionesse d’Europa al Palaverde, i Non plus ultras dell’Imoco cantano in piazza Cima, sotto lo stendardo appeso al palazzo del municipio, uno dei tanti cori che avrebbero voluto intonare ieri a Verona per le loro beniamine, autrici di una stagione da incorniciare. All’Imoco Village, a Bagnolo, striscioni per salutare il rientro delle giocatrici gialloblu da trionfatrici dell’ennesima competizione. Per terra, i segni della gioia incontenibile che deve aver caratterizzato, nella notte, il ritorno a casa. Un tifo che si abbina con il sociale, quello sugli spalti del Palaverde, e anche questo mondo, rappresentato da “Cuore d’arena”, non contiene la gioia per l’incredibile stagione dell’Imoco, raccontando anche della sofferenza per non aver potuto condividere con le campionesse gialloblu questi traguardi. (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(GBMG9yWoHFA)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria