28/04/2021 VENEZIA – Il settore turismo veneziano è pronto a rimettersi in moto. Entro il mese di Maggio potrebbe essere riaperto circa il 70% degli alberghi cittadini.Il ritorno di visitatori sarà comunque un percorso a tappe che dipenderà dalle situazioni del contagio nelle varie nazioni. || Il comparto turistico veneziano, o gran parte di esso, è pronto a ripartire dopo il lungo stop per Covid. Per il maggior settore dell’economia cittadina non sarà un percorso facile, ma al di là della fama e dell’enorme patrimonio storico e artistico di Venezia, addetti ai lavori come gli albergatori contano anche sul traino dei grandi eventi internazionali. Secondo la stima del direttore dell’AVA Claudio Scarpa, almeno il 70% degli alberghi veneziani dovrebbe aprire da metà Maggio o comunque in contemporanea con la Biennale di Architettura. Facendo squadra con altri enti e istituzioni, l’Associazione Veneziana Albergatori ha presentato una lunga lista di iniziative per il rilancio del turismo, tra cui ad esempio pacchetti speciali per raggiungere la città in treno o in aereo. In questi giorni riaprono anche i maggiori musei comunali, statali e privati. Difficile prevedere se e quando si raggiungeranno gli enormi numeri di visitatori degli anni passati, prospettiva che peraltro non esalta tutti neppure tra gli addetti di settore. Quel che è certo è che, virus permettendo, la ripresa sarà un percorso a tappe. – Intervistati CLAUDIO SCARPA (DIRETTORE ASSOCIAZIONE VENEZIANA ALBERGATORI), SIMONE VENTURINI (ASSESSORE AL TURISMO VENEZIA), SILVIA PERUZZO MEGGETTO (PRESIDENTE IX COMMISSIONE CONSILIARE VENEZIA) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(zHEQMzzMawQ)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria