TREVISO – Nel nuovo dpcm novità anche per bar e ristoranti che non convincono i titolari preoccupati per il futuro quanto mai incerto || Una vittoria a metà per bar e ristoranti: il nuovo dpcm infatti, contrariamente alle voci della vigilia, non prevede il coprifuoco con chiusura alle 22. I locali potranno rimanere aperti fino alle 24 solo con servizio al tavolo, per gli altri l’attività dovrà terminare alle 18. Ma ora a preoccupare i titolari è il numero massimo di 6 persone che potranno sedere al tavolo, imposto dal provvedimento dell’esecutivo. E tra gli addetti ai lavori c’è molta confusione: ”tante normative che cambiano in continuazione” spieganoPer i bar la preoccupazione maggiore riguarda i clienti abituali ovvero coloro che lavorano negli uffici, la cui presenza è fondamentale per la sopravvivenza di questi locali ma che rischia di venir meno se continueranno il loro lavoro da casa in smart warking, come prevede il dpcm – Intervistati RENATO ZANCO (Trattoria Due Mori ), CESARE RAGUSO (Ristorante Antica Torre), GIORGIO DOCCI (Tumblers Cafè Lounge) (A cura di: Francesca Bozza)


videoid(XItm9k4nPnU)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria