19/04/2021 SPINEA – A distanza di un mese, parla l’uomo che ha salvato la vita a Marta Novello, la 26enne accoltellata a Mogliano mentre faceva jogging. “Mi chiedeva di non lasciarla sola”, ha detto, spero di incontrarla.______________________________________________________ || A distanza di un mese parla Massimo Michielutti, l’uomo, l’angelo che ha salvato la vita a Marta Novello, la studentessa di 26 anni brutalmente accoltellata mentre faceva jogging in Via Marignana a Mogliano. A colpirla con 20 coltellate un adolescente del posto che voleva finirla annegandola, quando è intervenuto Massimo lasciando il ragazzo con un suo collega mentre si occupava di Marta e chiamava i soccorsi. Ancora da capire le ragioni del gesto, mentre Marta è tornata a casa con i suoi genitori, grazie alla sua forza ma soprattutto all’intervento di Massimo, operaio di Spinea, che spera di incontrarla. – Intervistati MASSIMO MICHIELUTTI (Servizio di Ilaria Marchiori)


videoid(e57WnTUWBtY)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria