19/04/2021 VENEZIA – Caporalato e utilizzo di fitofarmaci non autorizzati nelle serre: sette persone sono state arrestate dai Carabinieri in una vasta operazione che dal Lazio è arrivata anche a Venezia. || E’ arrivata fino a Venezia un’indagine contro il caporalato iniziata dai Carabinieri del NAS nell’ottobre del 2019 a Latina. Tra i sette arrestati nell’operazione che ha visto l’impiego di 50 militari del comando Carabinieri per la Tutela della salute di Latina e Venezia e del nucleo carabinieri dell’Ispettorato del lavoro, con il supporto del nucleo elicotteri di Pratica di mare. c’è anche un bengalese residente nel veneziano accusato assieme agli altri indagati di associazione a delinquere dedita allo sfruttamento di manodopera extracomunitaria in agricoltura. L’indagine sul gruppo, accusato anche di estorsione, ha poi portato al sequestro preventivo di 557mila euro di beni, pari all’importo dei contributi non versati e all’identificazione di 157 lavoratori, tra cuiun clandestino, oltre al sequestro 244 litri di fitofarmaci non autorizzati nelle coltivazioni in serra. (Servizio di Filippo Fois)


videoid(EOW0pGcOyZg)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria