19/04/2021 VENEZIA – Una terapia d’emergenza per salvare la residenzialità a Venezia.E’ quella prospettata dall’ex sindaco Massimo Cacciari per contrastare l’esodo dalla laguna, che chiama in causa la politica. || Una terapia d’emergenza per salvare quel che resta della residenzialità a Venezia. Quest’anno la crisi del Covid e la conseguente assenza di turisti hanno reso ancora più evidente un fenomeno che dura da decenni ed è impietosamente suffragato dai numeri dell’anagrafe. Per l’ex sindaco Massimo Cacciari si tratta di un fenomeno che può essere invertito solo con un deciso intervento politico.I numeri parlano di perdita di abitanti anche nell’entroterra, per Massimo Cacciari lo spopolamento di Venezia è comunque un fenomeno fisiologico simile a quello che colpisce tanti centro città. Ciò non tolgie che occorrerebbe un intervento deciso dal punto di vista amministrativo – soprattutto a livello di agevolazioni – per far tornare la città non solo attrattiva, ma anche abbordabile a livello di prezzo per nuclei familiari che possono contare su stipendi medi. – Intervistati MASSIMO CACCIARI (EX SINDACO DI VENEZIA) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(kjL9HnEgnaE)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria