VEDELAGO – A Fanzolo l’inspiegabile morte di una 57enne che in bicicletta stava percorrendo la pista ciclabile verso il centro del paese. Improvvisamente ha lasciato il percorso protetto immettendosi in strada, venendo investita da un’auto. || I soccorritori del Suem 118 non hanno potuto fare nulla per salvare Monica Bordin, 57 anni, di Montebelluna, travolta da un’auto questa mattina lungo via Spada, a Fanzolo di Vedelago. La donna, che lavorava come dipendente proprio dell’ospedale di Montebelluna, era in bicicletta, diretta verso Fanzolo. Poco più avanti, sempre in bici, il marito. Improvvisamente, la 57enne avrebbe lasciato la pista ciclabile, portandosi in strada, dove una jeep che procedeva verso Montebelluna, condotta da un suo coetaneo, l’ha travolta, senza avere neppure il tempo di frenare. Come possa essere accaduto che Monica sia uscita dalla pista senza accorgersi dell’auto che sopraggiungeva dal senso opposto, saranno i carabinieri a cercare di chiarirlo. Una strada in cui solitamente le auto viaggiano a forte velocità, via Spada, ma non sarebbe questo il caso. – Intervistati MARCO PERIN (Vicesindaco di Vedelago) (A cura di: Lina Paronetto)


videoid(0eK2B_Lr4Dk)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria