10/04/2021 CESIOMAGGIORE – Sopralluogo sul torrente Caorame in Comune di Cesiomaggiore per l’assessore al Dissesto Idrogeologico Gianpaolo Bottacin. || Giornata di sopralluoghi per l’assessore al Dissesto Idrogeologico Gianpaolo Bottacin, che ha visitato diversi cantieri sul torrente Caorame in Comune di Cesiomaggiore e sul fiume Sonna e il torrente Ligont in Comune di Feltre.”Cantieri che, come nel caso di quelli in Val Canzoi a Cesio – spiega l’assessore -, hanno il duplice scopo di garantire la sicurezza idraulica del territorio ma anche preservare nella sua bellezza un’area di fondamentale importanza turistica. Qui abbiamo visitato due interventi relativi a consolidamenti arginali e di frane di cui uno in pieno svolgimento, del valore di 1,2 milioni di euro, che sta seguendo il Comune come soggetto attuatore all’interno del piano Vaia, e un’altro già completato dai nostri uffici del Genio Civile di Belluno e utile anche per la viabilità comunale, per il quale abbiamo investito 840mila euro”.A Feltre Bottacin ha invece fatto tappa ai lavori di difesa spondale e ripristino funzionale di un tratto d’argine del fiume Sonna in località Canal: “a seguito dell’evento meteorologico dello scorso dicembre si era verificata una consistente piena con esondazioni in località Canal, a valle della Stretta di Anzù. Conseguentemente abbiamo subito avviato lavori, per un importo di circa 543mila euro, allo scopo di proteggere dall’azione erosiva un tratto della strada di collegamento per la frazione di Canal e ripristinare la funzionalità di un tratto arginale, posto in prossimità dell’abitato, interessato da puntuali fenomeni di sifonamento”.Tra i due tratti di intervento è stato eseguito un ulteriore tratto di difesa spondale in massi. “Nell’ambito dell’intervento si è reso necessario inoltre provvedere alla rimozione del ponte pedonale posto in prossimità del depuratore sul fiume Sonna – prosegue l’assessore – in quanto gli elementi dell’impalcato collassato in alveo a seguito degli eventi alluvionali costituivano una riduzione della sezione utile al deflusso”.”Sul torrente Ligont, a ridosso del ponte di via Cattaro – Intervistati GIANPAOLO BOTTACIN (ASSESSORE PROTEZIONE CIVILE REGIONE VENETO), CARLO ZANELLA (SINDACO CESIOMAGGIORE) (Servizio di Fabio Fioravanzi)


videoid(nG7uC1RTH7E)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria