09/04/2021 MESTRE – Stop di due giorni alla campagna vaccinale dell’Ulss3. Mancano le dosi. Intanto si attende la prima fornitura di Johnson e Johnson di cui L’ulss 3 sarà centro di stoccaggio || «Tra questo fine settimana e lunedì (12 aprile) andremo ad esaurire le disponibilità di vaccino e di conseguenza martedì 13 e mercoledì 14 si lavorerà al minimo. Le vaccinazioni avverranno solo in Ospedale, mentre i punti vaccinali resteranno chiusi, fino a giovedì, in cui si riprenderà a pieno regime grazie all’arrivo delle 16.800 dosi Pfizer» Ad annunciare questa battuta d’arresto nella campagna vaccinale dell’Ulss3, dettata dalla carenza delle forniture, è il Direttore generale Edgardo Contato, che ha illustrato il piano vaccinale dei prossimi giorni, e le priorità: garantite le seconde dosi e la vaccinazione agli ultraottantenni, si lavora a dosi mirate, per quella che è una macchina che ha sfiorato il tetto delle 5mila somministrazioni al giorno. In previsione del “rientro a regime”, L’ulss 3 sta studiando anche la location dove collocare un nuovo punto vaccinale in modalità drive in. Previsto per la prossima settimana l’arrivo di una “microfortintura” di Johnson e Johnson. Intanto il Direttore del Dipartimento di Prevenzione Ulss3, Luca Sbrogiò, ha dato una lettura incoraggiante dei dati sul contagio, numeri in calo di cui si vedrà l’impatto sui ricoveri la prossima settimana. E ha parlato di un trend in consolidamento, che si intravede anche dalla percentuale dei positivi sui tamponi effettuati pari al 6,7%. – Intervistati EDGARDO CONTATO (Direttore Generale Ulss3 Serenissima), LUCA SBROGIO’ (Direttore Dipartimento Prevenzione Ulss3) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(DrLEq9sVKws)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria