09/04/2021 BELLUNO – Domenica la giornata clou per i vaccini agli ultra 80enni. Oltre 1.300 gli anziani attesi ai drive in di Belluno e Feltre || Il punto settimanale sulla campagna vaccinale in videoconferenza. I numeri: il 46% della popolazione fra i 70 e i 79 anni ha ricevuto la prima dose, ma il clou della campagna vaccinale per gli anziani e i fragili è atteso nel week end. Oltre 1.300 le prime dosi in programma fra Belluno e Feltre, 200 le 2° dosi ad Agordo. Tra i primi si stima che, per motivi diversi, 1 su 2 o 2 su 3 non si presenteranno; questa circostanza consentirà di predisporre un tesoretto di dosi Pfizer per la riapertura del portale di prenotazione attualmente off limits per carenza di vaccini. Le prossime forniture di Pfizer sono attese la prossima settimana; per fine mese è prevista la ripresa della somministrazione delle seconde dosi di Astrazeneca le cui scorte al momento sono esaurite. Oggi Ulss Dolomiti ha comunicato che il 5% del personale sanitario non ha ancora aderito alla campagna vaccinale ma che l’attività di sensibilizzazione così come il decreto del 1° aprile stanno sortendo gli effetti auspicati. I dati epidemiologici fanno ben sperare. Il contagio sembra rallentare pur se l’impatto nelle terapie intensive continua ad essere importante. – Intervistati MARIA GRAZIA CARRARO (DG ULSS 1 DOLOMITI), SANDRO CINQUETTI (DIRETTORE DIP. PREVENZIONE ULSS 1 DOLOMITI), DAVIDE MAZZON (PRIMARIO TERAPIA INTENSIVA OSPEDALE BELLUNO) (Servizio di Tiziana Bolognani)


videoid(Zm5ZsRPMzDo)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria