07/04/2021 MIRANO – Al centro vaccini di Mirano più di mille vaccinati in 24 ore, ma tutto dipende dalle forniture || Al punto vaccini anticovid di Mirano, presso l’ex bocciodromo ci si presenta anche senza la prenotazione “che non si riesce a effettuare con il nuovo portale perché, -spiega il sindaco Maria Rosa Pavanello-, si attende l’arrivo dei vaccini. Ieri 640 i vaccinati, oggi invece dovremmo arrivare intorno ai 500”. Dosì che una volta arrivate permetteranno ai medici di base di poter vaccinare, con i sindaci pronti a coadiuvarli mettendo a disposizione con nuovi e più grandi spazi vaccinali. E dopo i superati disagi delle scorse ore, qui in via Matteotti a Mirano, visto l’improvviso calo delle temperature, posizionate e operative le pompe di calore per riscaldare l’ingresso del locale. Dentro si attende rigorosamente seduti il proprio turno in base al fissato appuntamento. E’ sempre il primo cittadino a controllare tutto proceda regolarmente. Superato il punto accettazione, c’è poi la postazione anamnesi dove il medico valutatore raccoglie le informazioni per valutare il vaccino da farsi. Dopodiché il paziente viene fatto accomodare per la vaccinazione. Al momento, 4 i box di vaccinazione. Infine una volta vaccinati, si resta seduti in attesa per un quarto d’ora come la signora Rina Furlan di Santa Maria di Sala; quindi si passa dalla segreteria per fissare l’appuntamento della prossima dose – Intervistati MARIA ROSA PAVANELLO (SINDACO DI MIRANO) (Servizio di Annamaria Parisi)


videoid(gNibw68n180)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria