07/04/2021 PADOVA – Manifestazione a distanza per la Confesercenti di Padova che lancia l’allarme sulle chiusure: a rischio la sopravvivenza di quattromila imprese. In mattinata, incontro con il prefetto. || E’ il grido di dolore di quattromila imprese padovane, in particolare di quelle impegnate nel turismo e nel settore della ristorazione, quello portato in prefettura a Padova dalla delegazione di Confesercenti nella giornata di mobilitazione nazionale. Il dramma delle chiusure, le proposte per superare, si spera al più presto, l’emergenza sono condensate in un documento consegnato al prefetto e per sua mano al governo. Interventi sulla fiscalità, continuazione della moratoria sui mutui bancari in scadenza a giugno, garanzie sulle riaperture: queste le richieste delle aziende. A loro fianco la Camera di commercio. 115 gli sportelli operativi sul territorio sul fronte della digitalizzazione accanto a veri e propri punti di ascolto con la presenza di consulenti per le imprese. – Intervistati NICOLA ROSSI (Presidente Confesercenti Padova), RENATO FRANCESCHELLI (Prefetto di Padova), ANTONIO SANTOCONO (Presidente Camera di Commercio di Padova) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(KlXBYIInnfk)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria