30/03/2021 CAVALLINO TREPORTI – Prende sempre più forma la pista ciclabile di Cavallino Treporti che punta a un nuovo primato: collegare tutta la sponda lagunare. || Proprio dove nel 2019 si era aperta una voragine, oggi in Via Pordelio a Cavallino Treporti c’è la nuova pista ciclopedonale, a sbalzo sulla laguna di Venezia. Per aprire la stagione estiva in tutta sicurezza.Una pista unica che si sta sviluppando da Cavallino a Ca’ Savio, per proseguire verso il Faro Pagoda di Punta Sabbioni, sullo skyline di Venezia. Cavallino, che vanta la seconda spiaggia d’Italia per numero di presenze punta a un nuovo primato: collegare tutta la sponda lagunare. 12,9 milioni di euro di investimento, 1597 giorni di lavoro, 7 km di percorso, 300 punti luce, 4 aree di sosta.Il sindaco Nesto, che ha coinvolto importanti realtà istituzionali tra cui il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Soprintendenza di Venezia e la Regione Veneto. – Intervistati ROBERTA NESTO (SINDACO DI CAVALLINO TREPORTI), PAOLO BERTOLINI (PRES. PARCO TURISTICO CAVALLINO) (Servizio di Ilaria Marchiori)


videoid(UW8p_Ri4dBM)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria