30/03/2021 VICENZA – Avances pesanti e palpeggiamenti continui. 43enne denuncia il coinquilino ai carabinieri. L’accusa è di violenza sessuale || 43 anni lei una 30ina lui. L’accusa è di quelle pesanti, violenza sessuale. La denuncia nei giorni scorsi ai carabinieri di Vicenza. Il racconto della donna parla di palpeggiamenti, avance pesanti e continuate fino a destabilizzarla creandole ansia e paura. Una conoscenza la loro sul luogo di lavoro di lei. Un rapporto che diventa amicizia. Ed è così che, sempre nel suo racconto, per dividere le spese di un appartamento si trovano sotto lo stesso tetto: ognuno con la propria camera e bagno, unico ambiente in comune la cucina. Una convivenza che per la donna diventerà un incubo fino a chiudersi nella propria stanza, fare la doccia di notte per evitare di incontrare il 30enne che nei mesi di convivenza avrebbe fin da subito mostrato un lato ossessivo verso di lei con atteggiamenti e affermazioni a sfondo sessuale pesanti. (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(sn-t4bXswHU)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria