27/03/2021 GOSALDO – Da Roma arrivano direttive che prevedono la chiusura della locale Caserma dei carabinieri. Il paese si ribella. || Da Roma arrivano direttive che prevedono la chiusura della locale Caserma dei Carabinieri. Il paese si ribella. Un paese che in centro non ha nemmeno un bar si aggrappa alla sua caserma. E’ Gosaldo, che detiene il record delle frazioni avendone ben 99, anche se di queste una trentina sono disabitate da dopo l’alluvione del ’66. Tutti schierati in difesa del presidio dei Carabinieri. Ci sono frazioni da un abitante come Celdres o da due come Zavat. 60 km di strade nel comune, e se togliessero i Carabinieri poi la caserma più vicina sarebbe quella di Agordo: distante 16 km, ma in montagna. Dopo Vaia, dopo l’alluvione dello scorso dicembre quando Gosaldo fu tra i comuni più colpiti, dopo il muro di neve caduto in inverno gli abitanti di Gosaldo non vogliono subire questa nuova iattura. – Intervistati STEFANO DE ZANCHE (SINDACO GOSALDO), STEFANO SCARDANZAN (Servizio di Fabio Fioravanzi)


videoid(3Uw6rQiWkzc)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria