23/03/2021 CEGGIA – «Mi bastano solo 100 euro», parole di un rapinatore disperato, sebbene armato di pistola, a Ceggia. || «Dammi cento euro, sono disperato», così il rapinatore. Sui trent’anni, incappucciato e con la mascherina, impugnava una pistola rivolta contro il titolare della  gelateria di via IV Novembre, in pieno centro, a Ceggia. È accaduto sabato scorso, verso le 19, quando lo stesso titolare ha poi chiesto l’intervento dei Carabinieri della Compagnia di San Donà, titolari delle indagini.  Da cui è emerso un altro particolare, il titolare ha raccontato ai militari che avrebbe dato molti più soldi al rapinatore, ma quest’ultimo gli avrebbe ribadito che erano sufficienti solo 100 euro, e che il gesto era dettato dalla disperazione. «Faccio questo lavoro da tanti anni, una vicenda del genere non mi era mai capitata, così Matteo il rapinato (Servizio di Annamaria Parisi)


videoid(23__uc1l86w)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria