23/03/2021 JESOLO – Anche l’ultimo provvedimento del governo li esclude. La rabbia e la delusione sono fortissime tra i cosiddetti “lavoratori invisibili” ignorati da ogni provvedimento di sostegno || Stanno tenendo duro da un anno, senza reddito senza lavoro senza aiuti dallo stato dall’inizio della crisi del Coronavirus. La loro attesa, le loro speranze, si sono dissolte per l’ennesima volta in una delusione cocente. Anche l’ultimo provvedimento del governo li esclude.Si sono definiti invisibili perché ignorati sistematicamente da ogni provvedimento. Solo in Veneto sono migliaia. Si sono organizzati in gruppo per far sentire la propria voce, grazie a chi come Hellen Grendene di Jesolo è riuscita a portare il loro caso alla ribalta. Oggi che quell’attività di protesta, di testimonianza della propria drammatica situazione economica ha semplicemente portato a collezionare dichiarazioni di solidarietà, promesse non mantenute in un continuo rimbalzo di competenza, Hellen chiede qualcosa che va al di là della politica ma chiama in causa il lato umano di chi è chiamato a decidere se una famiglia riuscirà a sopravvivere a questa terribile crisi o sarà condannata all’indigenza. – Intervistati HELLEN GRENDENE (LAVORATORI INVISIBILI) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(Tr_ftkm-GQE)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria