ANTENNA TRE | Medianordest

SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO | MILIONI DI INCASSI E NESSUNA DICHIARAZIONE. GIOIELLIERE INDAGATO

22/03/2021 SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO – Ha fatto incassi di milioni senza dichiararli, chiedendo anche il contributo covid. Un gioielliere è stato scoperto dalla Guardia di Finanza. || Vendeva gioielli, articoli per bomboniere e simili ma dal 2016 ha pensato bene di non dichiarare i suoi guadagni al fisco. Un gioielliere 55enne residente a San Michele al Tagliamento è stato denunciato dalla guardia di finanza, che gli ha sequestrato beni per un valore di 130 mila euro. I finanzieri di Portogruaro avevano riscontrato il caso sospetto dai propri database, poi si sono recati nel negozio, vicino al ponte sul Tagliamento riscontrando una serie di elementi che hanno confermato i sospetti: il 55enne vendeva la merce, facendo anche scontrini o fatture, ma poi non trasmetteva i documenti al commercialista e non dichiarava gli incassi. In questo modo avrebbe omesso ricavi per circa 3 milioni di euro in cinque anni, per un’evasione Iva di 300 mila euro. Nel 2018 e 2019, in particolare, i ricavi non dichiarati avevano superato la soglia di ingresso nell’illecito penale, mentre nelle annate 2016, 2017 e 2020, il 55enne aveva evaso ma in misura minore, restando nell’ambito della violazione amministrativa. Infine, i finanzieri hanno scoperto che non contento, il 55enne ha anche chiesto l’erogazione del contributo a fondo perduto destinato alle aziende causa covid.Tra i beni sequestrati ci sono quattro conti correnti, un’abitazione nelle vicinanze di Udine, quattro veicoli e quote societarie. (Servizio di Ilaria Marchiori)


videoid(LioibASNMMs)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria

Exit mobile version