17/03/2021 SAN BIAGIO DI CALLALTA – Covid, accessi raddoppiati al Pronto soccorso di Treviso negli ultimi giorni, la metà dei quali si traduce in un ricovero. L’ospedale di Treviso rimane a livello 4 di allerta, non il massimo, ma la situazione sta evidentemente peggiorando. Ne parla il Primario. || Ricoveri in aumento con numeri che fotografano il nuovo andamento dell’epidemia. Il Pronto soccorso di Treviso ha registrato ieri, oltre alle centinaia di chiamate, 19 accessi per Covid che si sono tradotti tra i reparti di pneumologia e malattie infettive ion 10 ricoveri. Il giorno precedente, 15 marzo, gli accessi sono stati 29 con 15 ricoveri. Ma i dati associati alle date raccontano qualcosa in più: Il passaggio del veneto dalla zona gialla a quella arancione è decretato il 5 Marzo 6-7 Marzo, ultimo weekend di libertà, il lunedì gli accessi saranno solo 9, che molti trevigiani però decidono di goderne fino in fondo e così 10 giorni dopo, oggi gli accessi al pronto soccorso raddoppiano. Un’altro dato, i risultati della campagna vaccinale si sono visti. – Intervistati ENRICO BERNARDI (PRIMARIO PRONTO SOCCORSO TREVISO) (Servizio di Anna De Roberto)


videoid(qhLIKR4Drfs)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria