08/03/2021 CASTELFRANCO VENETO – Un uomo è stato arrestato dai carabinieri di Castelfranco per un furto messo a segno in una tabaccheria del centro dopo essersi procurato le chiavi del negozio || Sono stati i titolari di una tabaccheria di Castelfranco a chiedere l’intervento dei carabinieri dopo essersi accorti che tra novembre 2020 e marzo di quest’anno si erano verificati degli ammanchi anche consistenti di denaro, decine di migliaia di euro, dalla cassa del negozio. A quel punto hanno deciso di sporgere denuncia, i militari del Nucleo Operativo Radiomobile hanno dato il via alle indagini. Venerdì sera l’epilogo al termine di un servizio di appostamento davanti alla tabaccheria durante l’orario di chiusura, “i carabinieri hanno notato un individuo che usando la chiave entrava nella tabaccheria uscendo pochi minuti dopo. A quel punto è stato bloccato dai militari, in una successiva perquisizione nelle tasche sono stati trovati 700 euro appena sottratti nel negozio’’ spiega il maggiore Enrico Zampolli Comandante della Compagnia di Castelfranco. Nel tentativo di guadagnarsi la fuga, il 50enne incensurato ha colpito i militari che hanno riportato lievi ferite che hanno richiesto le cure dei sanitari dell’ospedale di Castelfranco. Alla fine l’uomo, che da quanto emerso sembra avesse un rapporto di conoscenza con i titolari della tabaccheria, è stato bloccato e arrestato in flagranza per furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Ma le indagini dei carabinieri non si fermano qui per capire a che titolo l’uomo possedesse la chiave della tabaccheria e se ci possano essere responsabilità rispetto ai precedenti ammanchi di denaro – Intervistati Magg. ENRICO ZAMPOLLI (Comandante Compagnia Carabinieri Castelfranco) (Servizio di Francesca Bozza)


videoid(k-fKlQZdxNY)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria