06/03/2021 PIEVE DI SOLIGO – Nuovo colpo di scena per l’elezione dei nuovi vertici del consorzio superiore del prosecco Conegliano Valdobbiadene. Ieri sera e’ arrivato l’ordine del ministero di spostare le elezioni e rifare le liste dei candidati. || Slittano o il nove o piu’ probabilmente il 13 aprile le elezioni per il nuovo consiglio di amministrazione del consorzio superiore Conegliano Valdobbiadene. Ma, e questa e’ la vera novita’ con liste e nomi nuovi. E’ quanto ha ordinato ieri sera il ministero all’attuale consiglio che oggi in una riunione lampo ha preso atto della comunicazione facendo slittare di un mese l’assemblea dei soci fissata fino a ieri per il 15 marzo al palasport di Pieve di Soligo. Confermato il comitato elettorale con Valerio Fuson Cinzia Sommariva e Piero de Faveri che avranno il compito di raccogliere i candidati tra gli imbottigliatori, i vinificatori e i viticoltori. Al momento il ministero non ha pero’ contestato il vero nocciolo della questione che ha spaccato il consorzio ovvero comunque siederanno nel nuovo consiglio 6 imbottigliatori, 5 vinificatori e 4 viticoltori che sceglieranno il successore di Innocente Nardi. Insomma un nuovo colpo di scena che stando ai ben informati rischia anche di non essere l’ultimo mentre da confagricoltura arriva un messaggio chiaro alle altre confederazioni agricole: non interferite sulle decisioni della docg. – Intervistati GIANGIACOMO BONALDI (Presidente Confagricoltura Treviso) (Servizio di Lucio Zanato)


videoid(kMXADI30jaA)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria