04/03/2021 RIESE PIO X – Aveva ripreso due giovani che stavano litigando ed è stato colpito con un pugno in pieno volto. Il 70 enne è finito in ospedale, identificato e denunciato l’aggressore || Un pugno in pieno volto che lo fatto cadere a terra. La vittima è un 70 enne che ha riportato fratture scomposte al naso e a varie parti del viso, oltre a ferite lacero contuse al sopracciglio sinistro e alla nuca con una prognosi di 30 giorni. Un’aggressione brutale: ” i fatti risalgono al 8 febbraio scorso alle 18, spiega il maggiore Enrico Zampolli, Comandante della Compagnia carabinieri di Castelfranco V.to. quando davanti al sagrato della chiesa di Bessica di Loria, un volontario parrocchiale 70enne del posto aveva ripreso due giovani che, con toni alti stavano discutendo animatamente tra loro ”. Li ha rimproverati perché disturbavano la Santa messa, ha preso il cellulare ed li ha ripresi. Un atto che ha fatto infuriare uno dei due che all’improvviso, si è avvicinato al pensionato e lo ha colpito. Tutto questo davanti ad altri cittadini increduli di fronte a tanta violenza. I due, poi si sono dati alla fuga. Immediate le indagini dei carabinieri di Riese Pio X. In un poco meno di un mese i militari dell’arma hanno inchiodato l’autore dell’aggressione. Si tratta di un cittadino rimeno di 22 anni domiciliato a Loria.”Lo abbiamo identificato continua il Maggiore Zampolli, attraverso le testimonianze della vittima e di altre persone presenti ai fatti, e lo abbiamo deferito all’Autorità Giudiziaria”. Dovrà rispondere del reato di lesioni personali. – Intervistati Magg. ENRICO ZAMPOLLI (Comandante Compagnia Carabinieri Castelfranco Veneto) (Servizio di Daniela Sitzia)


videoid(yKVDACxIG7U)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria