01/03/2021 VENEZIA – La CGIL del Veneto ha fatto emergere grazie ad una ricerca affidata all’Istituto di Ricerche Economiche e Sociali del Veneto molteplici criticità nella filiera dell’assistenza territoriale. || Gli effetti della straordinaria emergenza sanitaria, che ancora stiamo attraversando, hanno messo ancor più in evidenza la criticità e l’importanza fondamentale dell’assistenza territoriale e dei processi di integrazione sociosanitaria. E’ quanto emerge dal rapporto che la Cgil ha dato da realizzare, da un anno a questa parte all’Istituto di Ricerche Economiche e Sociali del Veneto.Nel rapporto si evidenziano numerose criticità a livello regionale. Come sia aumentato di oltre il 23% il numero di persone che hanno ricevuto interventi di Assistenza domiciliare integrata (ADI), e come ogni Medico di base segua mediamente 1350 assistiti, uno dei numeri più elevati a livello nazionale. – Intervistati PAOLO RIGHETTI (Segreteria CGIL Veneto), BARBARA BONVENTO (Ricercatrice IRES Veneto) (Servizio di Nicola Marcato)


videoid(aqLzaaQ-OJQ)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria