01/03/2021 VAL DI ZOLDO – Non c’è pace per la Val di Zoldo. Dopo le frane oggi un incendio è divampato sul versante scosceso di Mezzocanale. Mobilitati subito i vigili del fuoco di Belluno e i volontari di Zoldo oltre al personale dell’antincendio boschivo della Regione. || Una scintilla durante le fasi di lavorazioni di un gruppo di operai che per conto di Terna stavano dismettendo una linea elettrica. Così il direttore delle operazioni di spegnimento spiega l’origine dell’incendio che in poche ore nella tarda mattinata di oggi è divampato si è propagato in un’area di circa 400 ettari sopra Mezzocanale in Val di Zoldo.I primi ad intervenire i vigili del fuoco di Belluno con il personale volontario della Val di Zoldo, poi gli uomini dell’antincendio boschivo della Regione arrivati da Soverzene. A bordo strada con il naso all’insù il proprietario di una baita lambita dalle fiamme.Il vento non sta dando una mano, anzi. Le fiamme, nonostante i continui lanci d’acqua dall’alto, si auto alimentano e i timori aumentano.L’assessore veneto Gianpaolo Bottacin segue lo sviluppo degli eventi in costante contatto con il personale della Regione che opera sul posto. – Intervistati CELESTE GNECH (D.O.S. ANTINCENDIO REGIONE VENETO), GUERRINO BOTTEGA (PROPRIETARIO BAITA MEZZOCANALE) (Servizio di Tiziana Bolognani)


videoid(Qbcz52iwz_4)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria