23/02/2021 VENEZIA – L’aggressione subita da due persone sul ponte di rialto alle sette di sera ha riacceso il dibattito sulla mancanza di sicurezza a Venezia città.Marco Gasparinetti del gruppo “Terra e Acqua 2020” ha presentato un’interrogazione in Comune in cui chiede tra l’altro l’istituzione di un presidio fisso di polizia Locale. || “Cosa intende fare l’amministrazione comunale per riportare condizioni minime di sicurezza e convivenza civile in un’area la cui criticità è nota da tempo?” Poche ore dopo la violenta doppia aggressione a Rialto ad una guida turistica e ad un passante che aveva tentato di fare da paciere, da parte di tre giovani dell’entroterra, il gruppo “Terra e Acqua 2020” ha presentato un interrogazione in Comune.Nell’interrogazione presentata dal consigliere Marco Gasparinetti si chiede soprattutto “se si intenda dare seguito alle richieste di un presidio fisso di Polizia Locale nelle ore pomeridiane e serali così come è stato fatto per Piazza Ferreto a Mestre”La rapida identificazione dei responsabili non ha contribuito ad attutire lo choc e la preoccupazione provocate a Venezia da un episodio avvenuto alle sette di sera nel cuore della città, diventata oltretutto una zona non nuova ad eventi del genere. – Intervistati ALINE CENDON (TERRA E ACQUA 2020) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(9NUN-hV9l-I)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria