23/02/2021 CASTELLO DI GODEGO – Il caso del papà che ha ucciso il proprio bambino e si è tolto la vita. E’ fissata per venerdì l’autopsia sul corpicino del piccolo Massimiliano Battaglia. Ieri sera a Castello di Godego il rosario, nel parco dove il bambino aveva trascorso ore felici || In attesa dei funerali, che saranno celebrati in forma congiunta, per papà e figlioletto, ma per i quali ancora non c’è una data, la gente di Castello di Godego si è riunita ieri sera, silenziosamente, per la recita del rosario. In molti, anziani, giovani coppie, bambini, si sono radunati all’aperto, in quartiere Muson, intorno all’altare allestito in strada, al parroco don Gerardo Giacometti e soprattutto ai familiari di Egidio Battaglia e del piccolo Massimiliano, con un pensiero a mamma Adriana, straziata da un dolore indicibile. Una partecipazione che colpisce, quella del paese, in una sera d’inverno, all’aperto. Che fa intuire in quanti saranno presenti ai funerali, in concomitanza con i quali sarà indetto il lutto cittadino. Ci sono i bambini, quelli che giocavano in quel parco con Massimiliano. Da lassù, dal paradiso, il piccolo veglia ora su chi deve cercare di andare avanti portando con sé questo bagaglio di dolore. (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(I9iEgEjyYQo)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria