22/02/2021 SAN DONA’ DI PIAVE – E la realtà pademica ha pesantemente condizionato anche le famose giornate delle cardiologie aperte, una sorta di open day dei reparti cardiologici negli ospedali || Giornate delle cardiologie aperte condizionate dal Covid. Ha cambiato aspetto e forma il consolidato appuntamento di prevenzione cardiovascolare. Anche se non direttamente in reparto come in fase precovid i cardiologi hanno continuato a offrire la consulenza gratuita ai cittadini, come racconta il dottor Giovanni Turiano Primario di Cardiologia del Veneto Orientale. Nella Ulss 4 buona la partecipazione della gente con questa nuova modalità, sebbene in numero minore rispetto alle precedenti edizini pre-Covid. I consigli contro l’infarto sono sempre gli stessi ma è bene ricordarli. «Sono delle regole molto semplici: bisogna evitare assolutamente di fumare, avere un’alimentazione equilibrata povera di grassi e zuccheri ed è necessario non aumentare il proprio peso corporeo. A questo proposito suggerisco di incentivare il più possibile un’attività motoria di tipo aerobico regolarmente, il che non vuol dire fare la maratona ma può essere semplicemente fare delle belle camminate di 40 minuti, un’ora al giorno per tre- quattro volte a settimana» – Intervistati GIOVANNI TURIANO (PRIMARIO CARDIOLOGIA ULSS4) (Servizio di Annamaria Parisi)


videoid(5d_QfZW0VNo)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria