14/02/2021 REFRONTOLO – E in questa serata di San Valentino per la rubrica un oggetto una storia vi raccontiamo la singolare vicenda di un vino seduttore. || “Versa il marzimino” E’ un passo di una delle celebri arie del don giovanni di Mozart che cita uno dei vini storici della marca. E il marzimino cantato dal seduttore e’ il marzemino di Refrontolo e in particolare il passito, vero nettare che Mozart avrebbe scoperto e soprattutto apprezzato grazie al suo librettista, quel Lorenzo da Ponte di Ceneda quando non era ancora Vittorio Veneto.Si narra che botticelle di marzemino siano partite per diversi anni verso Praga dove tra banchetti e balli pare contribuisse a abbassare la soglia del pudore delle nobildonne del luogo. Una storia lirica e sensuale quella del marzimino di mozart tanto da arrivare anche davanti ad un giudice.Considerando che la questione e’ di vino e musica potremmo dire che questo caso come tutti i salmi e’ finito in gloria. Di certo il marzimino inebriando Amadeus da Salisburgo ha contribuito a tratteggiare il gran seduttore Don Giovanni e forse anche molte altre opere di Mozart dove amore e seduzione compongono la trama principale. – Intervistati MAURO CANAL (Sindaco di Refrontolo) (Servizio di Lucio Zanato)


videoid(TEBwQXxaYYw)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria