12/02/2021 MARCON – Nascondeva cocaina dentro i peluche dei bambini. Blitz anti-droga dei Carabinieri tra Mogliano e Marcon. || Facevano parte di una rete di spaccio di stupefacenti che si diramava a cavallo tra le province di Venezia e Treviso, i due albanesi, un 32enne residente a Marcon e un 40enne residente a Mogliano, arrestati dai carabinieri nell’ambito di un’indagine partita a luglio, che nel corso dei mesi ha portato all’arresto di 6 spacciatori operativi tra Mestre, Casale sul Sile, Mogliano. Le perquisizioni, condotte nell’appartamento dell’uomo a Marcon, già conosciuto alle forze dell’ordine perchè pizzicato a spacciare nell’isola del Tronchetto a Venezia, hanno permesso di rinvenire 2 kg di Cocaina, che immessa sul mercato avrebbe potuto fruttare almeno 200.000 Euro, oltre quasi due etti di Hashish, e mille e seicento Euro in contanti, probabile il provento dello spaccio. I Carabinieri hanno proceduto con la denuncia in stato di libertà anche della moglie dell’uomo poichè ritenuta complice con un ruolo ancora da chiarire.Durante le perquisizioni dell’appartamento a Mogliano, sono emersi altri particolari agghiaccianti: i cani antidroga sono riusciti a fiutare i 100 grammi di cocaina che erano stati nascosti nella cameretta dei bambini dentro la pancia dei due peluche adagiati sul lettino dei bimbi. Oltre ad essere stato trovato il kit per il confezionamento delle dosi, 500 euro in contanti. I due stranieri sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il moglianese agli arresti domiciliari, mentre il “veneziano” portato in carcere a Santa Maria Maggiore. (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(cmMjwSOTEa8)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria