12/02/2021 TREVISO – Scoperto oggi il restauro dell’affresco del Cristo Risorto di Tiziano che si trova accanto al Campanile del Duomo. 4 mesi di lavoro per un Tiziano del 1516 restituito alla città. || Un affresco ritrovato, colore che torna a prendere forma, bellezza restituita alla città. E’ il Cristo Risorto di Tiziano Vecellio che guarda ai passanti dalla facciata della scuola del Santissimo Scarcamento tra l’abside del battistero e il campanile del Duomo. Un Cristo ritrovato, un dono così come lo ha definito Eugenio Manzato , presidente dell’Associazione amici dei Musei e dei Monumenti di Treviso che dato il via all’ambiziosa opera arruolando la squadra che ha contribnuito economicamente e operativamente all’opera. Prima e dopo. La riscoperta ma anche la rinascita che simbolicamente puo rappresentare anche l’auspicio per l’intera città. Un cantiere durato 4 mesi 6 mani tutte di donna e un lavoro realizzato con uno sguardo scientifico ma anche storico archivistico, partito dalla diagnosi dei fattori che nel tempo ne hanNo causato lo stato di degrado in cui versava e da qui la decisione della cura da adottare.Il progetto e la direzione dei lavori dell’architetto Rossella Riscica, il confronto costante con la soprintendenza. Al finanziamento dei lavori hanno partecipato il comune di treviso, CeNtro Marca Banca e dall’impresa Cev. Spa.All’associazione il compito di realizzare una pubblicazione. – Intervistati EUGENIO MANZATO (PRES. ASS. AMICI DEI MUSEI E DEI MONUMENTI TV), FRANCESCA FALESCHINI (RESTAURATRICE) (Servizio di Anna De Roberto)


videoid(6FczaMXV8L8)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria