08/02/2021 TREVISO – Sgominata la banda che derubava gli anziani con la “tecnica dell’abbraccio”. Tra le vittime l’84enne di Arcade deceduto a seguito delle lesioni riportate || Tre cugini tra i 21 e i 27 anni, rumeni, agivano a danno degli anziani. Per derubarli usavano la cosiddetta “tecnica dell’abbraccio”: i soggetti fragili venivano avvicinati con un pretesto e poi derubati dei gioielli che indossavano, anche con vere e proprie aggressioni. I tre, due donne e un uomo, senza fissa dimora, sui quali pendeva un mandato di arresto europeo conseguente ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa a novembre dal tribunale di treviso sono stati arresati al confine sloveno in attesa di essere consegnati alla giustizia italiana. Dovranno rispondere di furto aggravato, rapina aggravata e omicidio preterintenzionale, per aver aggredito Giovanni Coghetto, l’84enne di Arcade il 2 agosto. L’uomo, per difendersi dalle due donne che gli strapparono la collana, era stato strattonato e fatto cadere, e le lesioni riportate lo portarono alla morte poche settimane dopo. Il modus operandi dei tre, è stato rivelato grazie alle telecamere di videosorveglianza. E’ dall’opel nera, che studiavano le potenziali vittime, per poi avvicinarle nei pressi di chiese o cimiteri. E sempre il 2 agosto, a Motta di Livenza avevano derubato una 70enne con la stessa modalità. La loro attività seriale si dipanava nelle regioni del centro e del nord Italia – Intervistati GIANFILIPPO MAGRO (Comandante Provinciale Carabinieri Tv) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(0ibDxwwc-PU)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria