04/02/2021 ASOLO – Ad Asolo da domani riapre il museo, prima di tutta una serie di iniziative per riportare i turisti in citta’. || Ripartire dalla cultura per riconquistare il turismo. Ecco perche’ Asolo gia’ da domani riapre i suoi scrigni chiusi dai provvedimenti di prevenzione dal coronavirus.Museo, Torre civica, Rocca, torneranno visitabili dai veneti al momento solo il venerdi’ con orario continuato con un biglietto agevolato di un euro. Rivedere la macchina da scrivere di Freya Stark, i ritratti di Caterina Cornaro e costumi di scena di Eleonora Duse ad costo simbolico per incentivare il ritorno anche solo per un giorno alla settimana dei veneti nella citta’ dei 100 orizzonti. Infatti va ricordato che tutti i musei il sabato e la domenica continueranno a rimanere chiusi.Per il sindaco Mauro Migliorini e’ comunque una ripartenza anche se non sara’ possibile recuperare cio’ che un anno di coronavirus ha cancellato. Ora pero’ si punta al ritorno con la bella stagione dei turisti per una citta’ unica per storia cultura e enogastronomia. Tutte carte che hanno bisogno solo di una giusta promozione per riportare ai giusti livelli il tessuto economico locale pesantemente penalizzato ma pur sempre orgoglioso di operare nella citta’ dei 100 orizzonti. – Intervistati MAURO MIGLIORINI (Sindaco di Asolo), ORIETTA DISSEGNA (Responsabile musei civici Asolo) (Servizio di Lucio Zanato)


videoid(kzl8ZuSlkC0)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria