03/02/2021 TREVISO – Un piano strategico del turismo: è quello di cui Ca’ Sugana intende dotarsi per promuovere Treviso in Italia e all’estero. Primo passaggio, la creazione di una card, un biglietto unico, per fruire del patrimonio artistico della città, spostarsi, ma anche mangiare e fare acquisti. || Presentato a Ca’ Sugana il primo step del piano strategico per la valorizzazione dei siti di interesse turistico della città. Per la stesura del progetto “City card”, il Comune si affida a un’agenzia specializzata, la Sinloc Spa di Padova, che opera nei settori consulenza e investimento. Una novità assoluta per la città, che mira a costruire un progetto di brand che metta in sinergia attività culturali e produttive. In cui lo strumento offerto ai visitatori per invogliarli a scoprire Treviso sarà la “Treviso City Card”, un “biglietto unico” per visitare i siti culturali, ma non solo. Prevedrà sconti per visitare anche mangiare, dormire, fare acquisti. Pensata appositamente per i visitatori, anche quelli che arriveranno in aereo e potranno magari acquistarla prima della partenza. In questo meccanismo si potrà inserire la riapertura dell’aeroporto, prevista da aprile, e l’accordo con Ryan Air, che ha scelto Treviso come nuova base. Gli studi su questo strumento, la card, sottolineano come possa creare un aumento di giro d’affari in una città anche del 50%. – Intervistati LAVINIA COLONNA PRETI (Assessore al Turismo di Treviso) (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(IlqPAgkaxQU)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria