03/02/2021 BELLUNO – Protezione civile della Regione e Vigili del fuoco hanno rinnovato il patto di collaborazione. Oggi, al comando dei pompieri di Belluno, sono state consegnate nuove attrezzature per intervenire su un territorio fragile come quello bellunese. || Dissesto idrogeologico, neve, rischio sismico. Mette in fila le fragilità della montagna bellunese l’Assessore regionale alla Protezione civile Gianpaolo Bottacin nella giornata in cui ai vigili del fuoco di Belluno – nella nuova sede di via Col da Ren – proprio la Regione del Veneto ha consegnato una serie di attrezzature per l’operatività di tutti i giorni.Materiale utile acquisitato da Venezia nell’ambito di un’apposita convenzione tra Protezione civile della Regione e pompieri.”Parliamo di materiale che sarà utile per lo spegnimento di incendi ma anche per intervenire in caso di incidenti stradali”, illustra il comandante Antonio Del Gallo.Una sinergia, quella tra Protezione civile e Vigili del fuoco, che si è toccata con mano nell’ultima emergenza neve, come sottolineato anche da Loris Munaro, direttore interdipartimentale dei pompieri di Veneto e Trentino Alto Adige. – Intervistati GIANPAOLO BOTTACIN (Assessore Protezione Civile Regione Veneto), ANTONIO DEL GALLO (Comandante provinciale Vigili del Fuoco Belluno), LORIS MUNARO (Direttore Interregionale Vigili del Fuoco Veneto e Trentino Alto Adige) (Servizio di Cristian Arboit)


videoid(RIiYzPpDcoo)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria