02/02/2021 ARCADE – Indagine dei carabinieri di Montebelluna che hanno arrestato un 27enne di Arcade. Sequestrati al pusher 950 grammi di hashish in panetti, 350 grammi di marjuana e 50 grammi di cocaina. || Di droga ne aveva tanta, leggera come hasish quasi 1 kg e marjuana ma anche cocaina, talmente tanta da rifornire per una folta platea di giovani che nonostante il divieto di spostamento dal loro Comune o il coprifuoco non esitavano a cercarlo per comprare. Un sistema che i carabinieri di Montebelluna hanno stroncato finalmente assicurando alla giustizia un 27enne che usava il proprio garage come bazar della droga. Soltanto due settimane fa i carabinieri avevano arrestato un altro spacciatore poco più che vent’enne che pubblicizzava la sua merce sui internet, questa volta ad insospettire i militari era stato il via vai di giovani nei pressi dell’abitazione. All’alba di oggi invece i miliatri della compagnia di Treviso dato esecuzione ad un mandato di arresto internazionale nei confronti di un’altro giovane residente nel trevigiano ma di origini campane, accusato di di far parte di un’organizzazione criminale dedita allo spaccio. Soddisfazione per l’operazione è stata espressa oggi anche dal Comandante provinciale dei carabinieri, il Colonnello Gianfilippo Magro, che ha sottolineato l’importanza dello sforzo che si sta compiendo per il contrasto allo spaccio di droga proprio tra i giovani. Gli arrestati si trovano già in carcere a Treviso. – Intervistati CAP. GABRIELE FAVERO (COMANDANTE COMPAGNIA CARABINIERI MONTEBELLUNA) (Servizio di Anna De Roberto)


videoid(vcFNPE2N5vw)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria