27/01/2021 POLESELLA – Tragedia in Polesine. Un 55 enne è stato accoltellato a morte dopo un litigio violento con la compagna che poi ha tentato il suicidio. La donna è ricoverata in ospedale. Dinamica tutta da chiarire Le testimonianze dei vicini che l’hanno salvata in extremis. || Il compagno ucciso a coltellate, lei trovata in fin di vita nell’auto con il motore acceso. Il dramma tra le mura domestiche in questo piccolo condominio di Polesella nel rodigino. La vittima Costantino Biscotto aveva 55 anni, la sua compagna Rosangela Dal Santo 57 anni ora è in ospedale dove è stata sottoposta ad un intervento chirurgico, sul suo corpo ecchimosi e ferite da arma da taglio. A dare l’allarme sono stati i vicini. Rientrando in casa uno di loro ha sentito il rumore di un motore acceso nonostante il garage chiuso. Allora insieme ad un altro condomino ha cercato di forzare il basculante. Sul posto ambulanze, carabinieri e vigili del fuoco. Durante il sopralluogo per verificare la staticità della casa è stato scoperto il corpo senza vita di Costantino Biscotto, riverso a terra in salotto. I carabinieri di Rovigo hanno ritrovato e sequestrato tre coltelli utilizzati durante il litigio tra la coppia. La morte del 55enne originario di Varese risalirebbe alla mattina di martedì, mentre la donna ha tentato il sucidio alle 20.30. Cosa è accaduto in questo arco temporale? i carabinieri stanno ricostruendo il buco di svariate ore, interrogativi a cui solo Rosangela può dare risposte. Secondo le testimonianze di alcuni vicini pare che i rapporti tra la coppia fossero tesi, a causa della gelosia soprattutto di lei.Nei prossimi giorni è attesa l’autopsia che potrà ulteriormente chiarire la dinamica dei fatti. (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(yAA6UVgONEI)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria