25/01/2021 TREVISO – Furto in ospedale: una paziente rumena ha rubato alla sua compagna di stazna un’aziana, un anello di valore. Le indagini dei carabinieri hanno portato alla denuncia della donna. || E’ stata ricoverata in ospedale al Cà Foncello per essere sottoposta ad un intervento chirurgico lo scorso autunno. Tutto era andato bene, la donna un’anziana del bellunese di 84 anni dopo qualche giorno è stata dimessa. Ma al momento di recuperare le sue cose, si è accorta che le mancava l’ anello con diamante. Lo aveva portato con sé perchè le era caro e non se ne separava mai. Ma non avrebbe mai pensato che qualcuno potesse mettere mano nei suoi effetti personali. Eppure è accaduto. Nonostante i consigli dei sanitari a non lasciare nelle stanze dei reparti oggetti di valore. Così una volta accertato che l’anello era sparito, immediatamente è stata presentata una denuncia ai carabinieri di Treviso. Gli accertamenti degli investigatori dell’Arma, in collaborazione con la struttura ospedaliera, hanno consentito di risalire ad una straniera, anch’essa degente presso la struttura sanitaria nello stesso periodo dell’anziana e sopratutto sua compagna di stanza. Si tratta di una rumena di 38 anni con dimora nella Castellana, già conosciuta alle forze dell’ordine per il reato di ricettazione. Dopo gli accertamenti è stata disposta dall’autorità giudiziaria la perquisizione dell’abitazione della donna. I carabinieri hanno trovato nella casa della rumena l’anello di pregio della vittima. La 38enne è stata denunciata a piede libero per il reato di furto. (Servizio di Daniela Sitzia)


videoid(5CPkVyIjEFc)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria