25/01/2021 ALTOPIANO – La guardia di Finanza ha messo a segno l’operazione”Alto Locati”, appioppando decine di migliaia di euro di sanzioni ad alcune agenzie immobiliari dell’Altopiano dei Sette Comuni || L’Altopiano dei Sette Comuni è stato letteralmente preso d’assalto durante la stagione estiva, quando la montagna vicentina è diventata un punto di riferimento fondamentale per chi voleva allontanarsi dai rischi della vità in città al tempo del covid: migliaia di seconde case e abitazioni di vario genere, anche sfitte e vuote da molto tempo, sono state affittate durante la buona stagione. Peccato che in questo business si siano impegnati anche soggetti che non avevano titolo per farlo. E che sono puntualmente finiti nel mirino della guardia di finanza berica, che ha messo a segno l’operazione Alto Locati appioppando sanzioni per decine di migliaia di euro. L’esercizio abusivo di attività di intermediazione immobiliare è stato contestato a cinque imprese che operano in Altopiano, perché non avevano i requisiti previsti dalla normativa vigente. Le indagini sono state eseguite tanto sul posto quanto tramite i molti siti internet specializzati nell’offerta al pubblico di appartamenti e case destinati alla locazione turistica. L’attività fraudolenta rilevata dalle fiamme gialle ha portato a una minore adesione alle offerte proposte da chi invece era in regola. A ognuna delle agenzie è stata comminata una sanzione di 25 mila euro. (Servizio di Ferdinando Garavello)


videoid(DG8N9jbNdBM)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria