15/01/2021 BELLUNO – Voi sareste andati a bere un caffè o a cena fuori? Avreste corso il rischio di essere multati? L’iniziativa “IO APRO”, nata sui social, avrebbe dovuto dare questa possibilità che a Belluno però non c’è stata. || Era stata annunciata l’adesione di trentamila locali in tutta Italia. A quanto pare il contributo numerico all’iniziativa “IO APRO” da parte di baristi e ristoratori bellunesi è stata pari a zero.Nonostante un grande interesse da parte dei cittadini, molti dei quali dichiaratisi disponibili anche a correre il rischio di venire multati pur di dimostrare la loro solidarietà alla categoria, nonostante fosse stato annunciato il gratuito patrocinio da parte di legali messisi a disposizione, nonostante la sponda offerta da politici di primo piano sia a livello regionale che nazionale, l’iniziativa nei locali della montagna veneta è risultata essere un flop.In centro storico bar aperti sì, ma solo per l’asporto, a volte perfino con la coda fuori della porta.Disinteresse? contrarietà? disapprovazione? paura delle sanzioni? comunque sia dopo che tanto se ne è parlato nei media, con pagine e pagine di giornali, trasmissioni sia radiofoniche che televisive che se ne sono occupate, la totale mancata adesione dei bellunesi è un dato di fatto. (Servizio di Fabio Fioravanzi)


videoid(tILU-Ks2XKA)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria